Gli alimenti regolatori



Quelli che vengono definiti alimenti regolatori, sono quegli alimenti che facilitano e condizionano le reazioni chimiche che regolano il funzionamento dei nostri organi e tessuti.

Questi alimenti sono: l’acqua, le vitamine, i sali minerali

 

L’Acqua

L’acqua costituisce il 70% del nostro peso corporeo ed è fondamentale nella ricostruzione delle nostre cellule. Grazie all’acqua, il nostro organismo può svolgere alcune funzioni importanti come integrare il sangue, eliminare sostanze di rifiuto come sudore, feci e urine e regolare la temperatura tramite la traspirazione.

Dal momento  che le nostre cellule per riprodursi in salute, hanno bisogno di proteine e acqua, introdurre poco di quest’ultima significa far perdere volume alle proprie cellule e ridursi materialmente.

Ogni organismo ha il suo fabbisogno di acqua giornaliera che, comunque, va preferibilmente consumata lontano dai pasti.

Il 90% di frutta e verdura è fatto di acqua.

 

Le Vitamine

Le vitamine sono indispensabili per il nostro organismo e la loro carenza provoca malattie.

Sono le vitamine A, B, C, D, E, K e la maggior parte di esse è contenuta nei vegetali.

Il nostro organismo è in grado di produrre le vitamine A, D, K e quelle del gruppo B ma non in quantità tali da coprire il fabbisogno. Vi è quindi l’esigenza di andarle a reperire dal cibo attraverso una dieta equilibrata.

Peccato che queste vitamine presenti negli alimenti vengano danneggiate da una serie di motivi. I vegetali, per esempio, perdono il 30% del loro contenuto vitaminico dopo solo uno o due giorni dalla raccolta.

Per questo motivo diventa fondamentale una giusta integrazione vitaminica.

Alcune vitamine liposolubili (A, D, E, F, K) hanno bisogno di grassi per essere assimilate. Altre (B e C) sono idrosolubili e vengono assorbite con presenza di acqua.

Spesso le vitamine per essere assorbite, hanno bisogno di altre vitamine, sali minerali o enzimi.

La qualità del cibo con cui ci alimentiamo, in ogni caso, dipende dalla quantità di microelementi buoni che porta con se. La lavorazione industriale, riduce drasticamente il contenute delle vitamine del cibo.

 

I Sali Minerali

I sali minerali, come gli enzimi, sono preziosi per evitare l’insorgere di gravi disturbi

 

Gli Oligoelementi

Sono presenti nel nostro organismo in quantità minime e intervengono in processi metabolici di grande importanza.

Si assumono attraverso il cibo e vengono espulsi, finita la loro azione, attraverso urine e sudore e devono quindi essere rimpiazzati.

 

Le Fibre

Le fibre si dividono in 2 categorie: fibre solubili e fibre insolubili. Le fibre solubili sono presenti nella frutta, nella verdura e nei legumi e contribuiscono a dare il senso di sazietà e a rallentare l’assorbimento dei carboidrati.

Le fibre insolubili sono presenti nei cereali e nelle verdure e hanno lo scopo di regolare le funzioni intestinali e rafforzare le difese immunitarie.

Molte di queste fibre non vengono riconosciute dal nostro sistema immunitario, andando a stimolare un processo di difesa simile a quello che il sistema di difesa stimola in presenza di cellule tumorali.

Ricordiamoci inoltre che buona parte delle fibre le ricaviamo dai prodotti integrali ma che proprio nella buccia e nelle parte esterna in generale risiedono pesticidi, metalli pesanti e una miriade di sostanze nocive per il nostro organismo. Nasce da qui l’esigenza di privilegiare cibi biologici.

Le considerazioni appena fatte, sono per far capire quanto sia importante per la nostra salute un consumo quotidiano di frutta e verdura di qualità.




6-9
2014

0


Lascia un commento

Inserisci la tua mail*

Il tuo Nome e Cognome*

Scrivi il tuo commento





Copyright © 2020. Sensi di Benessere è un progetto La Centrale srl    Partita IVA 01360790339      Termini eCondizioni -       Informativa sulla privacy